Hai bisogno di aiuto?

7 Cose che non sapevi sull'orgasmo

person Pubblicato da: Il Tuo Farmacista list In: I Consigli di Farmaciasanvito.com Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 289

Questa settimana in vista del National Orgasm Day (la giornata mondiale dell'orgasmo) vi sveleremo delle piccole curiosità che forse non tutti conoscono.

Questa settimana in vista del National Orgasm Day (la giornata mondiale dell'orgasmo) vi sveleremo delle piccole curiosità che forse non tutti conoscono. 

1) Il maggior numero di orgasmi, documentati, provati da una donna in un ora sono ben 134 contro i “solo” 16 dell'uomo. 

2) È raro ma alcune persone starnutiscono nel preciso momento in cui raggiungono l’orgasmo. C’è pure una variante di questa condizione, in cui alcuni individui starnutiscono ogni volta che si eccitano. 

3) L’orgasmo aiuta a combattere l’emicrania: una ricerca dell’International Headache Society ha dimostrato che – su un totale di mille soggetti – il 60% di coloro che soffriva di emicrania ha tratto un evidente giovamento, in termini di riduzione del dolore, dopo aver avuto un orgasmo. 

4) L’orgasmo riduce il rischio di cancro alla prostata. Gli uomini non si devono affatto sentire esclusi: uno studio della prestigiosa Harvard Medical School ha provato che un’eiaculazione frequente riduce drasticamente il rischio di cancro alla prostata.  

5) Aumenta la concentrazione: Madeleine Castellanos, psichiatra e sex therapist, spiega che – durante un orgasmo – il cervello smette di pensare e preoccuparsi, e si focalizza totalmente sull'esperienza e le sensazioni che si stanno provando. Questo allontanare momentaneamente le interferenze, per concentrarsi solo sul «qui e ora» costituisce un training per il nostro cervello che può essere applicato anche ad altri aspetti della vita, quando appunto si ha maggior bisogno di impegno e raccoglimento.

6) Possiamo avere un orgasmo anche da morti: «Il quartier generale dell'orgasmo, lungo il nervo spinale, si chiama nervo spinale sacrale», spiega la Roach. «Se, con un elettrodo, stimolate il punto preciso, provocherete un orgasmo. Si possono addirittura indurre riflessi automatici nei morti. O meglio in un certo tipo di morti, quelli con ancora una lieve attività cardiaca. Persone cerebralmente morte, legalmente morte, ma tenute in vita da un respiratore, in modo che gli organi rimangano ossigenati per il trapianto. Questo riflesso è chiamato effetto Lazzaro».

7) L'orgasmo può fermare il singhiozzo: È successo nel 1999 a un uomo il cui singhiozzo non passava più nonostante i vari rimedi provati. Fu solo dopo un rapporto sessuale che riuscì a smettere e il caso fu poi spiegato su una rivista scientifica.

Insomma l'orgasmo non può che portare benefici sia fisici che mentali, e per festeggiare al meglio l'orgasm day vi lasciamo una selezione di prodotti a tema con questa giornata, divertitevi

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento