• In saldo!
GANAZOLO%5LAV VAG 150ML+5CANN

Le immagini dei prodotti riportate sul nostro sito sono puramente indicative e potrebbero differire in forma, colore, testo e packaging riportato sulle stesse. Data la difficoltà di aggiornare in tempo reale tutti i prodotti del nostro sito o eventuali errori, Farmaciasanvito.com invita la gentile clientela a richiedere informazioni al nostro servizio clienti per eventuali dubbi. Tutti i prodotti saranno identificati tramite MINSAN (codice del Ministero della Salute).

GANAZOLO%5LAV VAG 150ML+5CANN

1 MG/ML SOLUZIONE VAGINALE5 FLACONI DA 150 ML + 5 CANNULE

>Guadagna 0,13 € Guadagna 0,13 € (Ogni 1,00 € speso = 1 punto, 1 punto = 0,01 € sconto)
Guadagna 13 punti e convertili in buoni sconto
  Pagamenti sicuri certificati

SSL - Mastecard - Visa - American Express - PayPal - PostePay - Bonifico Bancario

  Spedizione GRATIS con solo 19,90€ di spesa

con Consegna Espressa in 24/48 ore

GANAZOLO
033340050
12,69 € Risparmia 14,86%
14,90 €
Quantità
Non ci sono abbastanza prodotti in magazzino

Crema vaginale - 100 g di crema contengono: Principio attivo: econazolo nitrato g 1,00. Ovuli - ogni ovulo contiene: Principio attivo: econazolo nitrato mg 150. Soluzione vaginale - ogni flacone da 150 ml contiene: Principio attivo: econazolo mg 150.

Eccipienti


- Crema vaginale: estere poliglicolico di acidi grassi saturi, glicole propilenico, metile p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato, acqua deionizzata. - Ovuli: trigliceridi semisintetici. - Soluzione vaginale: glicole propilenico, acido lattico, metile p-idrossibenzoato, propile p-idrossibenzoato, trimetilcetilammonio p-toluensolfonato, profumo di lavanda, acqua deionizzata.

Indicazioni Terapeutiche


Crema vaginale - Ovuli: Micosi vulvovaginali, Balanitis micotica. Soluzione vaginale: coadiuvante nella terapia delle affezioni vulvovaginali di origine micotica e/o batterica sensibili al chemioterapico.

Controindicazioni/Effetti Indesiderati


Ipersensibilità verso i componenti o altre sostanze correlate dal punto di vista chimico.

Posologia


Crema vaginale: introdurre in profondità nella vagina un applicatore riempito di crema vaginale (5 cc) per 15 giorni ogni sera prima di coricarsi, preferibilmente in posizione supina. Il trattamento deve essere protratto anche dopo la scomparsa dei disturbi soggettivi (prurito, leucorrea). - Trattamento del partner: la crema si applica una volta al giorno per 15 giorni consecutivi dopo aver lavato con acqua calda glande e prepuzio. Ovuli: introdurre profondamente in vagina, preferibilmente in posizione supina, un ovulo ogni sera prima di coricarsi, per tre giorni consecutivi. In caso di recidiva o nel caso che dopo una settimana dal trattamento l'esame colturale di controllo risulti positivo, andrà ripetuto un secondo ciclo di terapia. Soluzione vaginale: si somministra avvalendosi della confezione monodose e della cannula a perdere. La posologia consigliata è di una lavanda al giorno per cinque giorni e poi di altre cinque lavande praticate a giorni alterni. La posologia deve comunque essere adeguata dal medico alla gravità del quadro clinico ed adattata alle sue variazioni.

Avvertenze


Nelle donne in gravidanza e nei bambini il prodotto va somministrato in caso di effettiva necessità sotto il diretto controllo del Medico. - Soluzione vaginale: la specialità è in soluzione già pronta per l'uso e per ogni contenitore monodose è disponibile una cannula per irrigazione vaginale confezionata singolarmente. Al momento dell'uso asportare il peduncolo di chiusura posto sul tappo ed inserire una cannula nel foro presente sul tappo, facendola entrare con una leggera pressione. La manovra dell'irrigazione vaginale deve essere eseguita delicatamente sia nell'introduzione della cannula in vagina, sia nel sottoporre a pressione il contenitore per spingere il liquido nel canale vaginale. Il contenitore e la cannula vanno gettati dopo l'uso.

Interazioni


Le sperimentazioni cliniche e l'uso allargato in terapia non hanno finora rilevato interazioni con altri medicamenti.

Effetti Indesiderati


Con medicamenti di questo tipo sono stati riferiti, nei primi tempi del trattamento, bruciore ed irritazione vaginale, crampi pelvici, eruzioni cutanee e cefalee. In questi casi è necessario sospendere il trattamento ed istituire una terapia idonea.

Sovradosaggio


La modalità di applicazione e la particolarità delle forme farmaceutiche rendono estremamente improbabile il sovradosaggio, i cui effetti sono comunque locali e di ordine irritativo, da trattarsi sintomatologicamente. In caso di ingestione accidentale potrebbero verificarsi nausea, vomito e diarrea da trattare con terapia sintomatica.

Gravidanza ed Allattamento


Nel primo trimeste di gravidanza il prodotto deve essere usato soltanto in caso di effettiva necessità sotto il diretto controllo del medico.
GANAZOLO
033340050
Nuovo prodotto

16 altri prodotti della stessa categoria: